LA SCRITTURA

La sola base della nostra fede è la Bibbia, i 66 libri del Vecchio e Nuovo Testamento. La bibbia fu in modo unico e letteralmente, completamente ispirata dallo Spirito Santo e fu scritta senza errori nei manoscritti originali. E’ la suprema ed ultima autorità in fede e vita per tutti i secoli.

DIO

Non c’è che un solo Dio, infinito nella potenza, saggezza, giustizia, bontà e amore, il Creatore dell’universo, esistente in eterno in tre persone – Padre, Figlio, e Spirito Santo – ognuna di queste possiede tutti gli attributi della Divinità e le caratteristiche personali.

UOMO

Dio creò l’uomo in Sua immagine, e l’uomo, come fu inizialmente creato, era innocente di fronte a Dio. Ma l’uomo, avendo disubbidito a Dio peccò, e quindi fu allontanato dal suo Creatore e fu condannato da Dio. Quindi tutti gli esseri umani nascono con una natura corrotta e senza una vita spirituale, e non sono assolutamente in grado di piacere a Dio solo attraverso le loro forze, come azioni o buone opere.

GESÙ CRISTO

Dio il Padre, per sua scelta, e per amore degli uomini peccatori, mandò Gesù Cristo nel mondo per riconciliare i peccatori con Lui stesso. Gesù Cristo fu concepito dallo Spirito Santo e nato da vergine. E’ Dio in carne, completamente uomo e completamente Dio. Gesù Cristo visse una vita senza peccato e volontariamente soffrì e morì al nostro posto per pagare la pena dei nostri peccati, così soddisfacendo la giustizia di Dio e portando la salvezza a tutti quelli che credono in Lui solo. Lui resuscitò nello stesso corpo, tuttavia glorificato, nella quale egli visse e morì.  Gesù è asceso al cielo in carne ed ossa e siede alla destra del Dio Padre, dove Lui, unico mediatore fra Dio e l’uomo intercede per noi. Tornerà sulla terra personalmente, visibilmente e corporalmente per giudicare tutti gli uomini e per dar via al suo regno.

SALVEZZA

Uomini e donne sono liberati dalla pena dei loro peccati non come conseguenza delle opere personali, della propria bontà o delle cerimonie religiose, ma unicamente grazie all’immeritato favore di Dio nei nostri confronti. Dio dichiara giusti tutti coloro che mettono la loro fede in Gesù Cristo solo per la loro salvezza.

LO SPIRITO SANTO

Lo Spirito Santo è venuto nel mondo per rivelare e glorificare Cristo, per dichiarare colpevole l’uomo e la donna per loro peccati, e per far conoscere nuova vita a tutti coloro che mettono la loro fede in Gesù Cristo. Lui dimora nei credenti dal momento della nascita spirituale, gli assicura fino al giorno della redenzione, assegna doni spirituali ai credenti per il ministero, e gli mette in grado di vivere una vita gradita da Dio.

SICUREZZA

Tutti coloro che sono nati di nuovo per mezzo dello Spirito possono, attraverso le sicure promesse di Dio, essere pienamente rassicurati della vita eterna dal primo istante che mettono la loro fede in Gesù Cristo. Questa certezza non si basa su alcun merito umano, ma su l’opera compiuta di Cristo, che pagò completamente per i loro peccati, e sullo Spirito Santo, che è il deposito che garantisce la loro eredità.

LA RESURREZIONE DEI MORTI

Alla morte fisica, il credente entra immediatamente a fare parte dell’eternità, una comunione consapevole con il Signore, aspettando la resurrezione del proprio corpo per una gloria e benedizione senza fine. Alla morte fisica, i non credenti entrano immediatamente a far parte dell’eternità, consapevole della separazione dal Signore, aspetta la risurrezione del proprio corpo per una sofferenza un giudizio e dannazione senza fine.

BATTESIMO E LA CENA DEL SIGNORE

Gesù Cristo ha istruito quelli che credono in Lui parca siano battezzati nell’acqua come simbolo di una loro nuova rinascita in Cristo. Il battesimo è solo per quelli che hanno creduto personalmente in Cristo. La nostra pratica è quella di battezzare per immersione. Il Signore istituì inoltre la Cena del Signore come un ricordo della Sua sofferenza, morte e risurrezione.  Né il battesimo ne la cena del Signore, possono in qualche modo aiutare una persona ad ottenere la vita eterna.

LA CHIESA

Tutti i veri credenti fanno la chiesa universale e dovrebbero formare delle assemblee locali per lodare, pregare, vivere in fraternità e apprendere insegnamenti per diventare sempre più conformi all’immagine di Cristo e per equipaggiarsi al fine portare fuori La Grande Commissione che Cristo diede a coloro che lo seguivano in Matteo 28:19-20.

www.gceweb.org

Scegli la tua avventura